Correlazione tra Bitcoin e azioni: sono correlati?

Com’è la correlazione tra Bitcoin e azioni? E’ una domanda che molti investitori si pongono, per capire se queste due categorie di asset siano alternative oppure no. In questo articolo proveremo ad analizzare la correlazione tra Bitcoin e azioni sia concettualmente che storicamente.

Correlazione tra Bitcoin e azioni: come dovrebbe essere

In linea teorica, ci si aspetterebbe che Bitcoin e mercato azionario abbiano correlazione inesistente, o addirittura inversa: se uno sale, l’altro dovrebbe scendere. Questo per varie ragioni.

I Bitcoin e le cryptomonete sono alternativi alla finanza tradizionale

Il mondo crypto è nato precisamente come rifiuto della finanza e del concetto tradizionale di mercati. L’idea di Bitcoin, infatti, è rendere più democratico e aperto il trasferimento e perfino il possesso di denaro. Se guardiamo ai progetti DeFi, quello che vogliono ottenere è il superamento dei mercati finanziari basati su fiat.

Di conseguenza, questa componente suggerisce che ci debba essere correlazione inversa tra questi due mondi: se le cryptomonete hanno successo, è precisamente perchè il pubblico è interessato a un’alternativa al mercato azionario e obbligazionario, che dunque dovrebbero scendere.

I Bitcoin si pongono come beni rifugio

Una delle interpretazioni fondamentali di Bitcoin è che, data la loro inflazione decrescente e asintotica a zero, debbano essere visti come beni rifugio. In questo senso, somigliano più all’oro che a un titolo azionario o al denaro fiat. Ne esiste infatti una quantità limitata, che non può essere generata da una banca centrale in base alla situazione economica.

L’oro, bene rifugio per eccellenza, è storicamente inversamente correlato con i mercati azionari. Quando le azioni salgono l’oro scende, perchè gli investitori considerano i dividendi delle azioni più interessanti. Quando i mercati soffrono, si compra oro, perchè si considera un investimento più sicuro. Infatti, nella primavera del 2020, quando i mercati sono precipitati, l’oro è salito rapidamente.

Tutti i mercati sono correlati

L’ultima interpretazione è controcorrente: in qualche modo, tutti i tipi di asset (con poche eccezioni) tendono a mostrare correlazione. Quando l’economia è in salute, tutti gli asset tendono ad aumentare di prezzo. Questo perchè ci sono molti soldi da investire, e questi investimenti avvengono in modo trasversale. Viceversa, se l’economia soffre, si disinveste da tutto: se una persona perde il lavoro, deve vendere gli investimenti per pagare l’affitto. Se milioni di persone disinvestono allo stesso tempo, i prezzi caleranno.

Correlazione tra Bitcoin e azioni: cosa mostra la storia

Abbiamo fino ad ora analizzato quello che dovrebbe succedere in linea teorica alla correlazione tra Bitcoin e azioni. E’ un dato di fatto, tuttavia, che nella realtà abbiamo spesso osservato un comportamento diverso. Certo, Bitcoin e cryptomonete tendono ad essere molto più volatili del mercato azionario, ma sembra che quando uno sale l’altro sale, e viceversa.

Binance ha rilasciato uno studio su quanto successo a questi due mondi nella primavera del 2020. Per chi non seguisse l’economia, quando il virus ha iniziato a circolare c’è stato un crollo di tutti i mercati. E’ il periodo in cui i mercati azionari sono scesi a valori prossimi a quelli del 2008 -o inferiori-, e Bitcoin ha brevemente toccato i $4000.

correlazione tra bitcoin e azioni
Dati derivanti dall’analisi di Binance

Osserviamo questo grafico dalla metà di Marzo in poi.

Come si può osservare, BTC e mercato azionario hanno mostrato un trend molto simile: sono precipitati. Nella totalità del Q1 2020 Bitcoin ha perso il 10% e l’S&P500 (uno degli indici più usati nel mondo azionario) ha perso il 19%. Va anche considerato che Bitcoin era salito in modo importante nei primi due mesi dell’anno, quindi se consideriamo il cambio percentuale nel mese di Marzo, Bitcoin è crollato in modo ben più pesante del mercato azionario (e cono lui anche CMC200, ovvero le altre cryptomonete più importanti).

Viceversa, si può vedere come oro e TLT (titoli di stato americani), due categorie considerate estremamente sicure e beni rifugio in tempi di recessione, hanno mostrato un rendimento estremamente positivo nello stesso periodo di tempo.

Quindi, empiricamente, Bitcoin sembra esibire una chiara correlazione positiva con il mercato azionario.

Perchè la correlazione positiva?

A questo punto si entra nel mondo della speculazione teorica.

A mio modo di vedere, BTC e azioni dovrebbero avere un andamento opposto. Se uno sale l’altro deve scendere, perchè sono concettualmente agli antipodi.

Tuttavia, la storia ci mostra l’opposto. Perchè?

Io credo che la ragione fondamentale sia che BTC è ad oggi un investimento molto giovane, e considerato tale da pochi. Chi acquista BTC come investimento spesso è molto giovane -e quindi finanziariamente instabile-, ed è costretto a svendere quando l’economia diventa più insicura.

La differenza teorica tra i due tipi di asset diventerà più evidente quando (se) BTC e cryptomonete acquisiranno uno status di investimento condiviso da tutti. Se questo accadrà, i due investimenti diventeranno filosoficamente alternativi, e mostreranno una correlazione sempre inferiore, fino forse addirittura ad invertirsi.

Conclusione: correlazione tra Bitcoin e azioni

Per quanto la logica suggerisca che la correlazione tra Bitcoin e azioni dovrebbe essere inesistente o negativa, empiricamente si osserva l’opposto. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che in pochi considerano BTC e cryptomonete come un vero investimento. A mio parere, se e quando questo avverrà, la correlazione positiva tra i due mondi si ridurrà, fino forse a diventare negativa, proprio a causa della differenza filosofica tra i due mondi.

Vorresti provare a investire in Bitcoin ma ti spaventa la loro volatilità? Sapevi che molti siti offrono bonus di benvenuto, spesso senza rischi? Eccoti il link alla lista delle offerte!

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quanto vale Bitcoin?

La domanda non ha risposta, ma ho provato comunque a parlarne. Fino al 5 Luglio, l'ebook può essere scaricato gratuitamente da Amazon!