Cos’è una Pre-ICO? Cos’è una private sale di token?

Spesso si sente parlare di pre-ICO. Ma cos’è una pre-ICO? In breve: un modo per un progetto di raccogliere una certa quantità di fondi, in modo da poter lanciare un’ICO meglio finanziata. Ma partiamo dallo step precendente, la private sale.

Cos’è una private sale? Il primo incontro con il mercato

Quando un nuovo progetto crypto si affaccia sul mercato, spesso non ha fondi, nè una reputazione preesistente. Per poter lanciare il progetto, è quindi necessario rivolgersi a investitori privati.

Cos’è una private sale? Una private sale, o vendita privata, è il momento in cui il progetto viene presentato a grossi potenziali investitori: fondi di seed o venture capital e fondi crypto, ad esempio. In questo step, i creatori del token vogliono raccogliere relativamente poco capitale, e vogliono raccoglierlo da pochi investitori.

I fondi di venture capital sono delle istituzioni che investono in progetti appena nati, spesso in cui la tecnologia è ancora in fase di sviluppo. Spesso, offrono all’impresa competenze tecnologiche e di mercato, in modo da guidarli nello sviluppo dell’idea. Sono quindi investitori molti attivi e molto propensi al rischio. Pur pagando i token (o le azioni, se stiamo parlando di una società non crypto) a un prezzo molto basso, devono investire decine o centinaia di migliaia di euro ciascuna.

In questa fase, l’investitore normale non ha nemmeno idea che il progetto esiste. La private sale permette al progetto di raccogliere il capitale e di ottenere aiuto per potere arrivare al mercato.

cos'è una pre-ICO

Cos’è una pre-ICO, e a cosa serve?

Se la private sale ha successo, il progetto è pronto ad affacciarsi sul mercato, e molte società optano per una pre-ICO. Proviamo a spiegare cos’è una pre-ICO.

In generale, è qualcosa di molto simile a un’ICO: un modo per raccogliere fondi e visibilità sul mercato. A differenza di un’ICO, però, ha generalmente un budget di marketing più risicato, e un mercato target più ridotto. Ad esempio, una società può decidere di limitarsi a una sola lingua (di solito l’inglese), o a focalizzare la pubblicità su un’area geografica o un canale specifico. Questo la rende più semplice e meno costosa.

Allo stesso tempo, gli investitori -che sono in questo caso persone normali e non più banche di investimento, possono approfittare di un prezzo inferiore rispetto a quello che sarà offerto nell’ICO. Tende però ad essere più difficile sapere dell’esistenza di questa possibilità di investimento, e ci sono spesso limiti minimi di investimento. Questi limiti non sono necessariamente molto elevati, ma sicuramente fungono da filtro.

Il risultato di una pre-ICO detterà anche il futuro del progetto: raccogliere molti fondi e generare molto interesse permetterà di finanziare un’ICO più elaborata. Ad esempio, sarà possibile tradurre sito e whitepaper in altre lingue, e cercare partnership con influencers e nomi più conosciuti nel mondo crypto.

Cos’è una pre-ICO? I PRO

Ora che abbiamo spiegato cos’è una pre-ICO, quali sono i suoi vantaggi?

Per l’investitore

  • E’ possibile investire a un prezzo inferiore rispetto a quello dell’ICO
  • La società a questo livello è spesso più disposta e capace di interagire con gli utenti, rispondendo a dubbi e curiosità

Per la società

  • E’ possibile sondare il mercato, e farsi un’idea di quanto successo potrebbe avere un’ICO vera e propria
  • Si può iniziare ad accedere a capitali privati con un investimento molto inferiore rispetto a un’ICO
  • Non ha la complessità regolativa di un’IPO, e sicuramente è più semplice ottenere capitali rispetto a un mutuo.

Cos’è una pre-ICO? I CONTRO

Ci sono sicuramente anche degli svantaggi: vediamoli.

Per l’investitore

  • Il rischio è decisamente più elevato rispetto a un’ICO, e ancora di più rispetto all’acquisto di un token già affermato
  • E’ impossibile sapere con certezza se quel token specifico avrà successo, o anche solo se non è una truffa
  • L’investimento minimo rende difficile l’accesso a chi non abbia un certo capitale investito nel mondo crypto

Per la società

  • Queste vendite in cui il prezzo aumenta progressivamente incoraggiano un investitore a entrare presto, ma anche a vendere presto: spesso gli investitori della pre-ICO cercheranno di rivendere appena il token viene scambiato su un exchange

Conclusioni: cos’è una pre-ICO?

In questo articolo abbiamo provato a spiegare cos’è una pre-ICO, e perchè molte società crypto optano per questa strada. E’ importante sottolineare come questa forma di investimento sia estremamente rischiosa: è qualcosa di adatto a chi sia estremamente propenso al rischio.

Vuoi saperne di più sulle ICO? In questo articolo spieghiamo cos’è un’ICO, e cosa permette di fare a società e investitori.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

One thought on “Cos’è una Pre-ICO? Cos’è una private sale di token?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quanto vale Bitcoin?

La domanda non ha risposta, ma ho provato comunque a parlarne. Fino al 5 Luglio, l'ebook può essere scaricato gratuitamente da Amazon!