Cos’è uno smart contract? Una spiegazione

Cos’è uno smart contract? Se ne sente parlare spesso, ma in modo troppo tecnico. In breve: uno smart contract è un algoritmo, che permette di automatizzare e decentralizzare un qualche tipo di operazione. Vediamo quindi più nel dettaglio cos’è uno smart contract e in che modo funziona nel mondo crypto.

Cos’è uno smart contract? Bitcoin

Come dicevamo, uno smart contract è un algoritmo che automatizza un’operazione. Facciamo l’esempio più semplice, considerando Bitcoin: il pagamento.

In un mondo senza crypto, il pagamento avviene in modo centralizzato. Quando ad esempio usiamo la carta per pagare al supermercato, c’è un’azienda nel mezzo che si assicura che i soldi siano sul mio conto, che il pin sia corretto, e che vengano correttamente trasferiti al conto del ricevente. Provate a immaginare se quest’azienda perdesse la fiducia del mercato: il consumatore non vorrebbe pagare con quella carta per paura dell’importo che gli viene addebitato, il venditore non si fiderebbe che la transazione viene effettivamente completata.

Bitcoin ha introdotto il concetto di smart contract. Ipotizziamo che A voglia trasferire a B una certa quantità di denaro. Bitcoin, fondamentalmente, è una serie di linee di codice che si preoccupano di prevedere ogni possibile evenienza, e di evitare ogni possibile problema.

Qual è quindi la differenza tra Bitcoin e Mastercard? Bitcoin è un sistema decentralizzato, ovvero il controllo avviene in contemporanea da parte di più di una parte (i nodi all’interno del famoso mining), in modo da evitare il rischio di frode e ridurre al minimo il rischio di errore. Lo smart contract, in questo caso, altro non è che il processo o la serie di processi che devono essere seguiti per effettuare il pagamento.

Gli elementi tecnici degli smart contracts

Proviamo a capire ora cos’è uno smart contract in senso più tecnico. E’ comporto da tre elementi:

  • Le parti coinvolte nella transazione. Parlando di Bitcoin e pagamenti, le due parti sono il mittente e il ricevente. Ci sono molti altri tipi di protocollo in cui le due parti sono di altra natura. Lo smart contract definisce chi sono questi elementi (generalmente due), in modo tale da regolarne la presenza, il ruolo, le azioni.
  • Il soggetto dell’accordo. Di cosa parla lo smart contract? Qualunque cosa sia, lo smart contract deve avere accesso a quella risorsa. Volete un esempio? Se volete usare Uniswap, il sito vi chiederà permesso di accedere al vostro wallet (ad esempio MetaMask). Per potere agire ed effettuare il cambio, lo smart contract di Uniswap ha bisogno di accedere al vostro wallet, per rimuovere e aggiungere token.
  • I termini dell’accordo. Come dice il nome, lo smart contract è un contratto, e in quanto tale ha determinate clausole. Un esempio: quando inviate ETH al sito di Cryptokitties, ci sono un certo numero di transazioni e quindi di commissioni da pagare. Utilizzando lo smart contract, ne state implicitamente accettando le clausole!
cos'è uno smart contract

Il vantaggio dello smart contract: fiducia!

Se come me seguite troppi dibattiti crypto su reddit, vi sarete certamente imbattuti nei litigi sul tema della decentralizzazione. Questa è la caratteristica cruciale di Bitcoin, ma in alcuni token più recenti (Ripple) non è più presente, o non più allo stesso modo.

E’ la differenza principale tra Ripple e Bitcoin -e la ragione per cui molti di quelli che amano il mondo crypto per la tecnologia piuttosto che per la finanza odiano Ripple. La decentralizzazione. E torniamo al tema della fiducia: noi utilizziamo Paypal unicamente perchè ci fidiamo al 100% che la transazione sarà effettuata nel modo corretto. Provate a immaginare se uscisse anche solo una voce che ci sono problemi con Paypal, è c’è il rischio che i soldi che abbiamo sul conto vengano persi. Cosa pensate che succederebbe? Tutti ritirerebbero i soldi da Paypal. Paypal avrebbe perso la fiducia del consumatore.

Passiamo ora a Bitcoin. Cosa succede nello stesso caso? Innanzitutto è meno probabile: il codice è visibile da tutti, e chiunque veda qualcosa che non va può effettuare una fork per eliminare quel problema. In secondo luogo, ogni singola transazione viene memorizzata: chiunque voglia può sempre verificare se c’è qualcosa di strano. Infine, la transazione viene verificata da molte persone anzichè da una sola azienda, e questo riduce all’osso il rischio di errori e di truffa volontaria.

Le possibilità degli smart contract

La cosa straordinaria degli smart contract è la possibilità incredibile che offrono. Pensaci: si possono creare una serie di smart contracts, ciascuno che si occupa di un pezzetto differente, e via via aumentare le possibilità offerte dal token. E’ come una catena di montaggio: se ci si accorge che si può fare qualcosa di più, è possibile elaborare il sistema senza toccare quello che già funziona. E’ per questo, per esempio, che Ethereum ora permette di partecipare ad ICO, di investire in DeFi, e moltissime altre funzioni: queste sono via via state aggiunte quando si è visto che erano cose interessanti e utili per il sistema. Le ICO, ad esempio, si sono rivelate un mondo enorme: in questo articolo spieghiamo cos’è un’ICO, e perchè hanno il successo che hanno.

Un token diventa quindi una creatura viva, che può evolversi e aggiungere funzioni via via considerate utili e una volta che il codice è a prova di bomba, senza compromettere quello che già si sa che funzionava fino a quel momento.

Conclusione

In questo articolo abbiamo spiegato cos’è uno smart contract, come funziona concettualmente, e l’enorme potenziale che offre. In breve, permette di automatizzare una semplice operazione, rendendola trasparente, e con la possibilità di avere un gran numero di nodi a certificarne la validità e correttezza, superando la necessità di fiducia in un intermediario. Volete ancora più dettagli e parlate inglese? Date un’occhiata a questo articolo di Blockgeeks!

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *