Cos’è yearn.finance: come Yearn rivoluziona la DeFi

Uno dei token che ha preso d’assalto il mondo crypto nell’estate 2020 è YFI. Ma cos’è yearn.finance? In breve: è un progetto di robo-advisory nel mondo DeFi, ovvero un algoritmo che automaticamente trova i migliori rendimenti per ciascun token tra le varie piattaforme DeFi.

Cos’è yearn.finance: le caratteristiche tecniche

Come dicevamo, Yearn è un progetto che ambisce a offrire il rendimento più alto possibile sui vari token. A un livello fondamentale, la piattaforma cerca continuamente le opportunità migliori tra i vari portali DeFi, come Compound, AAND e simili. Ipotizziamo che si possa investire DAI su Compound al 10%, e su AAND all’11%: l’algoritmo di Yearn distribuirà i DAI depositati dagli utenti, versandoli principalmente su AAND. Dato che Yearn gestisce oltre $38 milioni in DAI (dati del 2 ottobre), si può permettere di trasferire i fondi più volte al giorno, pagando una percentuale molto piccola per il gas. Gli utenti pagano una certa percentuale per ritirare i loro fondi da Yearn, e questa percentuale crea l’incentivo a lasciare i propri fondi sulla piattaforma.

cos'è yearn.finance logo

Yearn è quindi fondamentalmente un progetto che ambisce ad ottimizzare il rendimento ottenibile tramite DeFi. Chiunque può collegare il suo wallet web3, come ad esempio MetaMask (ecco un articolo su cos’è MetaMask), e trasferire i propri token sulla piattaforma, che si preoccuperà del resto.

Yearn distribuisce a chiunque depositi un token che rappresenta quel deposito, una specie di ricevuta. Ad esempio, se deposito 100 DAI, otterrò 100 yDAI, un token che rappresenta la proprietà di una parte del liquidity pool -secondo un meccanismo simile a quello di Bancor e Uniswap, e tipico degli exchange decentralizzati. Questi yDAI possono essere riscattati in qualunque momento per ottenere indietro i miei DAI, o alternativamente venduti su un exchange o trasferiti a un terzo, come fossero titoli al portatore.

Cos’è yearn.finance: un riassunto dei servizi

Quando si chiede cos’è yearn.finance, è difficile rispondere: Yearn è una serie di differenti servizi, come si vede dal loro sito. Vediamo i più importanti, ovvero Earn e Vault.

Earn: il miglior rendimento per le stablecoin

Earn è il primo mattone di Yearn. Il creatore, notando i differenti rendimenti delle varie piattaforme per le stablecoin come USDT, USDC e DAI, si è chiesto se fosse possibile creare un algoritmo capace di massimizzare il ritorno, trasferendo i token dove di volta in volta il rendimento era più alto. Il risultato è, almeno per DAI e USDC, molto interessante (e addirittura ben più alto di quello ottenibile su piattaforme CeFi come BlockFi). Ecco a voi alcune statistiche, visualizzabili in tempo reale da qui.

cos'è yearn.finance stablecoin

Vault: arbitraggio per tutti i token

Vault è il tentativo di applicare la stessa logica di Earn anche ad altri token che non siano stablecoin. E’ importante osservare che il mondo DeFi è fondamentalmente limitato a Ethereum, ragion per cui i token disponibili in questa sezione saranno solo quelli basati su ETH (o wrapped). In secondo luogo, Vault è per ora di fatto limitato a ETH e YFI (il token nativo di YFI).

L’idea di base è la stessa di Earn: approfittare di discrepanze tra le varie piattaforme DeFi, e massimizzare il ritorno per tutti i token investiti tramite Yearn. Come discusso nel nostro articolo su Compound, tuttavia, il ritorno ottenibile su questi token è tendenzialmente molto basso, e decisamente più basso rispetto a quello che si più ottenere su siti CeFi.

Il token YFI: ancora governance?

Recentemente, a luglio 2020, Yearn ha lanciato il suo token, ora stabilmente in top50 e che è passato da un valore di meno di $1.000 fino a superare i $36.000.

cos'è yearn.finance yfi grafico
Grafico di Coinmarketcap

Ci sono sicuramente alcuni fattori che hanno contribuito al successo di YFI. Il più importante? Il creatore del progetto non ha tenuto token per sè stesso, lo ha distribuito tra tutti coloro che stavano usando YFI -un po’ come accaduto nel caso di Uniswap. Ma qual è l’effettiva utilità di YFI? Ad oggi, governance.

Una delle ragioni fondamentali per cui critico un progetto, come sapete, è che il loro token non ha alcuna effettiva utilità. All’utente medio non interessa “votare”. Troppo spesso, secondo me, viene creato un token che potrebbe tranquillamente non esistere, con la sola utilità di generare profitti per team ed early users. Aspetto con impazienza il giorno in cui il token sarà il cuore del progetto, e non solo un aspetto secondario.

Cos’è yearn.finance: i rischi dell’investimento

Sembra tutto perfetto, penserà uno, ma dov’è l’inghippo?

Il vantaggio fondamentale del mondo DeFi è che l’insolvenza del prenditore a prestito è teoricamente impossibile, per via dell’overcollateralization. Teoricamente, dico, perchè in pratica è possibile che una piattaforma DeFi stia operando in modo insostenibile, o stia volutamente sovraesponendosi a una specifica cryptomoneta.

Il tallone di Achille di YFI, a mio parere, è che non è sempre chiaro dove i token vengano riversati. Pensateci: se io sono un nuovo player DeFi, ho interesse a offrire un tasso di interesse un po’ più elevato in modo da attrarre tutti questi token.

A mio parere, questo rischio è molto ridotto e verrà aggiustato ed eliminato nei prossimi mesi. Ad oggi, tuttavia, se vi chiedevate cosa potrebbe smettere di funzionare – è questo.

Conclusioni

In questo articolo ho provato a spiegare cos’è yearn.finance, e perchè il mercato ha accolto questo progetto con questo entusiasmo. In linea teorica, un algoritmo come Yearn è fondamentale per il mondo DeFi, e farà involontariamente da market maker, avvicinando i rendimenti alla stessa cifra. E’ probabile che in un futuro non lontano sia possibile spingere Yearn anche oltre, offrendo una vera robo-advisory. Ad esempio, se BAT offre il 10% ed ETH il 2%, l’algoritmo potrebbe automaticamente convertire ETH in BAT, decidendo un take-profit e uno stop-loss – operando sempre più come un fondo.

Questo articolo è parte della mia sezione su come guadagnare Bitcoin gratis. Se sei interessato, eccoti il link alla lista delle offerte!

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

3 thoughts on “Cos’è yearn.finance: come Yearn rivoluziona la DeFi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *