SwissBorg Smart Yield Account review: vale la pena?

Cos’è lo SwissBorg Smart Yield Account, e vale la pena investire i propri token in questo programma? In breve: quando sarà disponibile (probabilmente ad inizio 2021), sarà una buona alternativa ad altri siti DeFi e CeFi, con qualche però. In questo articolo vedremo come funziona lo Swissborg Smart Yield Account, e se fa per voi.
*Questo articolo contiene link affiliati*

Cos’è SwissBorg?

Come sempre, un passo indietro: Swissborg è una piattaforma con l’ambizione di diventare il punto di riferimento per molti aspetti crypto: funge da exchange, da ponte con il mondo bancario, e presto anche da fondo crypto e come supporto per lo yield farming, ovvero l’investimento automatizzato di token e stablecoin per ottenere un ritorno economico. E’ un progetto piuttosto recente, ma ne abbiamo già parlato in passato perchè è arrivato con molta forza, raccogliendo interesse e capitali. In questo articolo spiego nel dettaglio cos’è SwissBorg, e come ottenere il loro referral bonus.

SwissBorg Smart Yield Account: come funziona?

Lo SwissBorg Smart Yield Account è una funzione che consente all’utente lo yield farming (all’inizio limitatamente a USDC, successivamente verranno aggiunti altri token). In sostanza, funge da aggregatore di vari siti CeFi e DeFi, cercando il rendimento migliore per l’utente e spostando i token da una parte all’altra.

In pratica, chiunque abbia USDC su Swissborg potrà decidere di trasferirli su questo account parallelo, e questi USDC verranno investiti al tasso di interesse migliore disponibile sul mercato. Il meccanismo è quindi simile a quello di Yearn, discusso in questo articolo, con la differenza che Swissborg è un sito centralizzato e che ha come target utenti relativamente nuovi al mondo crypto.

Quello che si sa è che gli utenti premium (coloro che hanno 50.000 CHSB stakati sulla Wealth App, equivalenti a circa €5000 a dicembre 2020) otterranno il doppio del rendimento, ovvero fino al 20%, versato giornalmente sul loro account.

Tempistiche

Ad oggi non esiste una data, ma diverse email e notifiche inviate da SwissBorg mi fanno pensare che il lancio sia questione di settimane se non di giorni. A questo link potete registrarvi a una newsletter che vi aggiornerà al momento del lancio.

swissborg smart yield account
Logo di SwissBorg

SwissBorg Smart Yield Account: perchè lo fanno?

Questo articolo sul blog di SwissBorg è a mio parere molto indicativo della ragione per cui hanno deciso l’introduzione della funzione Smart Yield. In mezzo a tante chiacchiere, indicano chiaramente il modello di Amazon Prime come il loro punto di riferimento: vogliono arrivare ad avere una grande percentuale dei loro utenti con account Premium, ovvero con uno staking di 50.000 CHSB. E sicuramente, l’offerta del 20% di ritorno su USDC è estremamente interessante, rappresentando il doppio di quanto si possa generalmente ottenere su altri siti, CeFi o DeFi che siano.

La strategia mi sembra quindi evidente. E’ una buona strategia? Sicuramente può aumentare il valore del token e l’adozione, il che comporterebbe a catena tutta una serie di vantaggi per chi fa parte di SwissBorg. Però potrebbe comportare anche dei problemi

Pro del Swissborg Smart Yield Account

  • Il rendimento più alto su USDC (se avete 50.000 CHSB stakati), che potrebbe attirare grandi investitori
  • Tutto in uno: non sarebbe necessario iscriversi da altre parti
  • Interessi pagati giornalmente

Contro del SwissBorg Smart Yield Account

  • Rendimento nella media per chi non abbia 50.000 CHSB stakati
  • Solo USDC disponibile (per il momento)
  • Alte commissioni di trading e di ritiro dalla piattaforma
  • Sostenibilità poco chiara: se molti grandi investitori iniziassero a investire per ottenere il 20% in USDC, fino a che punto SwissBorg potrebbe permettersi di pagare quell’interesse?

Conclusione

Se hai letto i miei precedenti articoli su SwissBorg lo sai già: mi piace molto l’idea, ma ci sono alcune parti che continuano a non convincermi. Nel caso dello SwissBorg Smart Yield Account, non sono d’accordo con l’offrire un rendimento così tanto più elevato a chi ha tutti quei CHSB stakati. Non è questa la filosofia crypto, e mette in pericolo potenziale la sostenibilità della piattaforma.
Tuttavia, l’idea di un sito che permetta di ottenere il massimo rendimento possibile dalle proprie cryptomonete senza doverle spostare a destra e sinistra è sicuramente interessante. Manterrò gli occhi aperti, aggiornerò l’articolo quando ci saranno delle novità, e vi farò sapere come mi trovo con questa funzionalità.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *