Il depeg di USDD: come UST o si salverà?

Il depeg di USDD: come UST o si salverà?

Il depeg di USDD, la stablecoin algoritmica di TRON, sta facendo molto rumore. Da ormai più di una settimana, infatti, la stablecoin ha perso l’equivalenza con il dollaro. In molti si chiedono se sia l’inizio della fine, come successo per UST di Luna, o se la stablecoin si salverà. Alcuni, poi, stanno considerando strategie particolarmente aggressive contro USDD oppure TRX, scommettendo sul crollo di questo ecosistema. Ma il depeg di USDD ha un rischio concreto di continuare, o è solo un fuoco di paglia?

In questo articolo vorrei parlare del depeg di USDD, e di come a mio parere sia una situazione molto diversa da quella di UST. Questo articolo non è altro che un’opinione personale: non sto consigliando di fare niente. Occhio che il mondo algostable è particolarmente rischioso.

Cos’è USDD? Cos’è una stablecoin algoritmica?

USDD è la stablecoin algoritmica della blockchain TRON. Una stablecoin algoritmica, o algostable come sono ormai conosciute nel mondo anglofono, è una stablecoin che mantiene l’equivalenza con il dollaro senza alcun meccanismo di riserve né collateralizzazione.

Le stablecoin algoritmiche, infatti, si basano su un meccanismo di creazione e distruzione in base alla domanda e all’offerta. Un meccanismo che sulla carta ha senso, ma l’evidenza empirica sembra suggerire che la morte di questo tipo di progetti potrebbe essere inevitabile.

Le stablecoin algoritmiche sono nell’occhio del ciclone dal depeg di UST, la stablecoin algoritmica dell’ecosistema Terra Luna. In quel frangente, per ragioni ancora da chiarire, una grande pressione su UST ha portato a una corsa verso l’uscita che ha distrutto il protocollo.

USDD ha un meccanismo sulla carta molto simile a quello di UST: mantiene, in teoria, l’equivalenza con il dollaro tramite un meccanismo di creazione e distruzione. Questo ha portato molti a notare la somiglianza con UST, e a preoccuparsi che la stessa cosa possa accadere.


Vuoi ricevere una mail al mese con tutte le novità del mondo crypto? Questa newsletter fa per te!


Il depeg di USDD: perché è diverso da UST

Questo è un periodo complesso per il mondo crypto. Dopo il crollo di UST e Luna, i problemi di Celsius e i rumor sull’insolvenza di 3AC hanno colpito duramente i mercati, portando BTC a livelli dei massimi del 2017.

Questo è un periodo complesso per il mondo crypto. Dopo il crollo di UST e Luna, i problemi di Celsius e i rumor sull’insolvenza del fondo 3AC hanno colpito duramente i mercati, portando BTC a livelli dei massimi del 2017. C’è la paura di un contagio, con la liquidazione di debito in sofferenza, che potrebbe potenzialmente portare a crolli ulteriori.

In questo contesto, è iniziata una sorta di caccia alle streghe. Che, a mio parere, continuerà per un certo periodo. Forse come mai prima ci si è resi conto dell’amatorialità di progetti miliardari. Ora, in molti cercano il prossimo problema. E USDD (come diverse altre algostable, del resto) è finita sotto pressione.

Fonte: Coinmarketcap.

Ci sono, però, alcune differenze fondamentali tra USDD e UST, che potrebbero portare -almeno nel breve periodo, a un outcome completamente diverso. Questo thread su Twitter le spiega.

Il depeg di USDD è centralizzato

Le differenze fondamentali tra USDD e UST sono due:

  1. La capitalizzazione di mercato di USDD è molto piccola rispetto a quella di TRX. Viceversa, UST e LUNA avevano capitalizzazione di mercato molto simile
  2. USDD, nonostante il marketing da parte di Justin Sun, è un progetto ferocemente centralizzato.

Il secondo elemento è quello dirimente. Infatti, nessuno può creare né distruggere USDD, tranne alcuni grandi investitori. Questo limitato numero di persone ha il potere di distruggere USDD creando USDD. Il meccanismo di base di TRON permetterebbe loro di ottenere un facile profitto. In questo momento, infatti, il prezzo di USDD è di $0.97: potrebbero ottenere un guadagno del 3%. Facile facile.

Perché non lo stanno facendo? La tesi di Twitter è che Justin Sun abbia dato chiare istruzioni agli investitori di non fare nulla. Per guadagnare a sua volta: tramite un leggendario short squeeze oppure essendo lui stesso short su TRX, secondo questo utente.

Cosa significa questo?

Significa che, se gli investitori volessero, potrebbero ripristinare il peg di USDD. Probabilmente, almeno. Viceversa, sembra che non ci stiano nemmeno provando. Non stanno vendendo le riserve che dichiarano di avere, e non stanno distruggendo USDD.

Quindi: USDD non è come UST. UST è imploso nonostante la creazione di quantità enormi di Luna per cercare di porre rimedio. Per USDD invece non stanno nemmeno provando a salvarlo.

Conclusione

Lungi da me dare consigli finanziari; questo non è, e non sarà mai, il focus di questo spazio. È però importante a mio parere sollevare un’osservazione.

Il mondo di internet ha dato accesso al mondo finanziario a molti utenti che fino a 20 anni fa non potevano farne parte. Questo ha portato ad alcuni rischi. Il più grande è a mio parere che queste persone ipersemplifichino concetti molto complessi.

L’abbiamo osservato, ad esempio, con il caso GameStop e il famigerato short squeeze. E lo spettro dello short squeeze è stato poi agitato come possibilità infinite volte dopo quell’episodio, senza preoccuparsi di capire cosa significhi (e quanto sia raro un evento del genere).

Il fatto che UST sia crollato non significa che tutte le altre algostable moriranno allo stesso modo. Non necessariamente, almeno. Per quanto un disegno di quel tipo sia a mio parere insostenibile nel lungo periodo, nel breve periodo può sopravvivere.

Insomma: è bene evitare scommesse contro USDD solo perché UST è morta. È possibile che questa sia la sua fine, o è possibile che viceversa sopravviva ancora per mesi o anni. Quindi, attenzione.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quanto vale Bitcoin?

La domanda non ha risposta, ma ho provato comunque a parlarne. Fino al 5 Luglio, l'ebook può essere scaricato gratuitamente da Amazon!