La miglior prepagata per un viaggio: Hype

Una delle domande più frequenti: qual è la miglior prepagata per un viaggio? In molti infatti sono alla ricerca di una carta che non crei problemi per prelevare all’estero, che abbia commissioni contenute (o nulle) e che si possa perdere o bloccare senza problemi in caso di smarrimento. Hype è una carta prepagata ricaricabile con IBAN, rilasciata da Banca Sella, e con alcune caratteristiche molto interessanti. In particolare, Hype permette prelievi gratuiti dovunque nel mondo, oltre ad alcune funzionalità uniche nel panorama delle ricaricabili, come il pagamento di bollettini, MAV e RAV tramite l’app. Inoltre, esistono anche alcune offerte piuttosto interessanti di cashback. È anche possibile ricaricare tramite filiali di Banca Sella, pur non troppo diffuse.
*Questo articolo contiene link affiliati*

Piani

Hype offre due piani differenti.

Piano Hype Start (gratuito) (miglior prepagata per un viaggio)

miglior prepagata viaggio

Il piano Hype start offre la ricaricabile, e permette di effettuare tutte le operazioni standard. Ad esempio, è già possibile prelevare gratuitamente in tutto il mondo. L’unica cosa seccante del piano gratuito (e la ragione per cui io ho fatto il Plus) è il massimo di ricarica annuale, di € 2500. Il prelievo massimo è di € 250 al giorno, per un massimo mensile di € 1000. Sono già disponibili offerte di cashback.

Piano Hype Plus (1€ al mese)

miglior prepagata viaggio

Il piano plus è molto interessante per via del suo costo piuttosto basso rispetto ai piani premium di altre ricaricabili. Il vantaggio fondamentale è la possibilità di ricaricare fino a € 50.000 all’anno, che per me è abbastanza importante. Inoltre, a breve dovrebbe essere disponibile il Credit Boost, ovvero un prestito tramite l’app fino a € 2000. Il limite di prelievo giornaliero è innalzato a € 1000.

Cashback

Hype non offre un cashback universale, ma ha diversi partner che offrono sconti per acquisti sui loro siti. I siti che offrono sconti sono spesso molto conosciuti, come Booking.com, Expedia, Groupon, DAZN, Unieuro, HO e Fastweb, oltre a molte aerolinee. Gli sconti offerti variano dallo 0,5% fino al 10% e oltre, o in alcuni casi a importi fissi per l’acquisto di un prodotto o servizio specifico. Nella mia esperienza, la loro offerta di cashback è la migliore tra tutte le carte prepagate, numeri alla mano.

Perchè Hype è la miglior prepagata per un viaggio

Hype è a mio parere la miglior prepagata per fare un viaggio. Dico questo per via del suo programma di cashback e della possibilità di prelevare gratuitamente, già con il piano gratuito, dovunque nel mondo. L’unica limitazione è il massimale di ricarica a soli € 2500 con il piano gratuito – più che sufficienti, però, per usarla qualche settimana durante una vacanza fuori dall’Europa ad esempio, dove spesso le commissioni sul prelievo delle banche italiane sono piuttosto elevate. Inoltre, molti dei partner cashback hanno a che fare con il mondo del viaggio, come siti web per prenotare alberghi, compagnie aeree e simili. Personalmente, vivo all’estero e uso molto la carta hype, ragion per cui ho deciso di investire l’euro mensile per poterla utilizzare senza la limitazione dei € 2500. Penso sia un’ottima carta anche senza questa spesa addizionale, che eventualmente si può fare più avanti.

Come fare l’upgrade a Hype Plus

Personalmente avevo richiesto la prepagata con il suo piano gratuito, pur conscio delle limitazioni di ricarica. Per motivi lavorativi, ho deciso poi di passare al piano Premium. Il passaggio è semplicissimo, si esegue tramite l’applicazione e viene processato nel giro di pochi giorni. Non è necessario cambiare la carta e neppure vengono cambiati l’IBAN e gli altri codici (piuttosto importante per me che mi trovavo dall’altra parte del mondo!).

Conclusione: perchè considero Hype la miglior prepagata per un viaggio

Personalmente, considero hype la miglior prepagata per viaggiare per via dell’assenza di commissioni di prelievo e le offerte di cashback su molti siti collegati al turismo come aerolinee e siti per la prenotazione di hotel. La limitazione delle ricariche a € 2500 annuali è un po’ frustrante, ma in caso si dimostrasse troppo poco il Plus è piuttosto conveniente ed elimina il problema.

Non sei ancora convinto? Puoi dare uno sguardo al mio articolo su N26, un’altra ottima prepagata per chi si trova all’estero.

Se invece cerchi il conto adatto a un imprenditore, partita IVA o società che effettua molte transazioni in valuta diversa dall’euro, ecco la mia review su Wise Borderless.

Share

One thought on “La miglior prepagata per un viaggio: Hype

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *