Qual è il migliore exchange crypto?

Qual è il migliore exchange crypto?

Qual è il migliore exchange crypto? Chi si avvicina al mondo crypto, in generale, tende a non fidarsi di inviare soldi, o a non sapere come scegliere l’exchange migliore per effettuare i propri acquisti. E con ragione: non esiste un’unica risposta alla domanda qual è il migliore exchange crypto, ma piuttosto varie risposte in base al profilo di ciascuno.

Un exchange (centralizzato) è una piattaforma che permette di caricare euro e acquistare cryptomonete. È insomma il cancello per il cryptomondo: una volta dentro, potremo poi scoprire il vastissimo mondo decentralizzato. Ma per entrare -serve un exchange.

In questo articolo proverò ad aiutare ciascuno a scegliere il migliore exchange in base alle sue esigenze. Ho utilizzato tutte le piattaforme che cito, e me ne fido (ovviamente la certezza non esiste, e sotto parleremo anche dei modi migliori per evitare problemi una volta acquistate le cryptomonete).

Attenzione: il mondo delle cryptomonete è estremamente volatile. Qui elenco quelli che considero i migliori exchange, in modo da acquistare in modo facile e il più possibile sicuro, ma questo non esenta dalla volatilità del mercato. *Questo articolo contiene link affiliati*

Binance: il migliore exchange crypto in generale

qual è il migliore exchange crypto binance

Il migliore exchange crypto, a mio parere, è Binance. Binance offre commissioni molto ridotte, un enorme quantità di token, e la sicurezza di operare con il leader incontrastato nel settore. All’interno della piattaforma stessa esistono anche forme di staking e pooling semplificate, che permettono di avvicinarsi passo a passo a questo mondo anche a chi non ne sa niente. Binance è, va detto, non la piattaforma più facile da usare per un novizio: l’interfaccia richiede un minimo di comprensione di alcuni concetti di base (limit order, market order, bid, ask) che potrebbero essere al di sopra della conoscenza di qualcuno. Ma se si ha voglia di imparare, è il posto giusto. Commissioni: 0,1% taker, 0.1% maker (0.08% con il link)

PROCONTRO
– Grande quantità di token
– Commissioni molto basse
– Bonifico SEPA possibile
– Possibilità di staking e yield farming
– Piattaforma non troppo semplice

Coinbase: il migliore exchange crypto per iniziare

coinbase exchange per iniziare

Chi entra nel mondo delle cryptomonete lo fa, generalmente, con lo scopo di iniziare a imparare. Spesso non gli interessa pagare qualche centesimo in più di commissioni, e preferisce una piattaforma semplice da usare e sicura. Coinbase è sicuramente la più facile da usare, e dispone di due siti: Coinbase e Coinbase Pro. Nel primo le commissioni sono elevate (2,5%), ma offre grande semplicità e un buon bonus di benvenuto; nel secondo, le commissioni arrivano a livello meno impossibili. Per chi non ha mai comprato cryptomonete, la cosa migliore da fare è iscriversi a Coinbase, sfruttare del loro bonus di benvenuto ($10 comprando $100 o più) e poi della loro sezione Earn (che regala token gratuitamente per vedere qualche video). Commissioni: 0.4% Maker, 0.6% Taker.

PROCONTRO
– Grande semplicità d’uso
– Sicurezza (società quotata in borsa)
– Commissioni elevate per un exchange
– Pochi token disponibili

FTX: l’exchange crypto con le commissioni più basse

ftx exchange commissioni basse

Per un utente più navigato, le commissioni basse diventano un fattore importante. Commissioni tanto di acquisto, quanto di prelievo (ed eventualmente di deposito). E per questo, l’exchange migliore è FTX, appena davanti a Binance. FTX è un sito relativamente poco conosciuto in Europa, essendo storicamente più forte negli Stati Uniti, ma ha recentemente iniziato a far parlare di sé. Offre commissioni dello 0.02% come Maker (chi piazza l’ordine) e 0.07% come Taker (chi accetta l’ordine), con ulteriori sconti per chi effettui staking del loro token FTT. Non ha commissioni di deposito e quelle di prelievo sono abbastanza ragionevoli. Commissioni: 0.02% Maker, 0.07% Taker

PROCONTRO
– Commissioni più basse del mercato
– Affidabilità e sicurezza
– Piattaforma con molte funzioni e un po’ confusa da usare

Bitpanda: il migliore exchange crypto Europeo

qual è il migliore exchange crypto europeo bitpanda

Se siete alla ricerca del migliore exchange crypto con sede in Europa, la risposta è Bitpanda. Bitpanda è una società austriaca, che si sta facendo vedere -ci vuole coraggio ad affrontare la burocrazia europea e creare un exchange. Come Coinbase offre due versioni, una adatta a chi è nuovo e un exchange in senso stretto. Bitpanda Pro (l’exchange) ha un numero di token non elevatissimo, ma per chi preferisse mantenere i propri fondi e token in Europa, sicuramente questa è la scelta migliore. Commissioni: 0.1% Maker, 0.15% Taker.

PROCONTRO
– Piattaforma con sede nell’Unione Europea
– Ottime commissioni
– Accettano Paypal e Skrill (commissioni di deposito)
– Numero relativamente piccolo di token

Coinbase: l’exchange crypto più sicuro

coinbase migliore exchange

Il tema della sicurezza è particolarmente delicato, e ovviamente tutte le piattaforme indicate in questo articolo sono relativamente affidabili. Coinbase è però l’unica società quotata in borsa. In quanto tale, è esposta ad obblighi di monitoraggio e di reporting che sono più stringenti. Va sempre tenuto a mente che un exchange centralizzato non è il sito ideale dove mantenere i propri token: ci sono soluzioni migliori, di cui parliamo qui. Commissioni: 0.4% Maker, 0.6% Taker.

PROCONTRO
– Grande semplicità d’uso
– Sicurezza (società quotata in borsa)
– Commissioni elevate per un exchange
– Pochi token disponibili

Kucoin: il migliore exchange crypto per le altcoin

kucoin exchange altcoin

Se siete alla caccia di altcoin introvabili, potrebbe essere necessario guardare a siti più piccoli o addirittura decentralizzati. Kucoin è a mio parere il primo posto dove cercare un token che non c’è su Binance o altri grandi siti. Kucoin è un exchange in giro da molto tempo e sicuramente affidabile, pur avendo un’interfaccia più macchinosa rispetto agli altri. Ad esempio, non capirò mai l’utilità di avere un Main wallet e un trading wallet: non sarebbe meglio fare come chiunque altro e mettere tutto assieme? Commissioni: 0.1% Maker e Taker.

PROCONTRO
– Grande quantità di token poco noti
– Ottime commissioni
– Piattaforma e app poco immediate

Crypto.com: il migliore exchange crypto con app?

crypto.com exchange

Se siete alla ricerca del migliore exchange crypto con app, la risposta è probabilmente Crypto.com. Nata come app per una carta prepagata, si è progressivamente espansa, fino ad aprire anche un exchange in senso stretto. Crypto.com offre tutto a portata di tap, e anche se personalmente preferisco la tastiera, se dovessi scegliere un app sola sarebbe questa. La prepagata poi può essere un aggiunta interessante, offrendo cashback su tutti gli acquisti: ne parliamo qui. Commissioni: 0.4% Maker e Taker.

PROCONTRO
– Dispone di carta prepagata con cashback
– Grande quantità di servizi connessi
– Commissioni relativamente alte

eToro: comprare cryptomonete su un broker

miglior broker per comprare cryptomonete

C’è chi degli exchange proprio non si fida, e vuole acquistare cryptomonete su un broker. Che sia mancanza di fiducia o qualunque altra ragione, il miglior broker per acquistare cryptomonete è a mio parere eToro. Non è (assolutamente) al livello di un exchange, ma offre se non altro la possibilità di trasferirle su un wallet e di ritirarle, e commissioni relativamente ridotte (per un broker, molto maggiori rispetto a un exchange). Commissioni: 1% Maker e Taker.

PROCONTRO
– Ottima piattaforma per azioni, con commissioni nulle e deposito minimo basso– Commissioni elevate per crypto
– Per le azioni, poca scelta rispetto ad altri broker

Lista dei migliori exchange crypto: i voti

Per concludere e riassumere, ecco un riassunto dei migliori exchange. I voti sono da 1 a 10, e su base in parte personale e in parte oggettiva. Ovviamente, questa lista va presa con cautela ed è sempre bene fare le proprie valutazioni, in base alle proprie necessità e conoscenze.

CommissioniNumero tokenFacilità d’usoSicurezzaVoto TotaleLink al sito
#1Binance99788,25Link
#2FTX108688Link
#3Bipanda Pro86887,5Link
#4Crypto.com Exchange76887,25Link
#5Coinbase Pro56997,25Link
#6Kucoin910477Link
#7Bitfinex86576,5Link
#8Bittrex57666Link

Quali sono le differenze tra exchange centralizzato e decentralizzato?

Un exchange centralizzato è una piattaforma gestita da una società. Questa piattaforma contiene molti token, anche appartenenti a blockchain diverse, e permette la compravendita in modo semplice e senza doversi preoccupare di tecnologia. Inoltre, gli exchange centralizzati vanno usati necessariamente per introdurre valuta fiat all’interno del mondo crypto.

Un exchange decentralizzato, viceversa, è una piattaforma che permette di scambiare un token per un altro token in modo automatizzato, ovvero senza la necessità di registrarsi (e fidarsi) di un intermediario. Inoltre, gli exchange decentralizzati sono uno dei mattoncini della DeFi, ovvero permettono il cosiddetto yield farming.

Come mantenere al sicuro i token?

Comprare i token su un exchange centralizzato è necessario. Tuttavia, è altrettanto importante mantenerli al sicuro, e un exchange centralizzato non è il modo migliore. Infatti (in teoria, e si tratta di fenomeni rari, sia chiaro), un exchange centralizzato espone al rischio di furto, hack e problemi tecnologici -oltre più prosaicamente alla bancarotta.

Per chi avesse una cifra elevata (elevata in senso relativo, chiaramente!), è bene cercare delle soluzioni non-custodial. Ne parliamo qui.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *