Cos’è CeFi? Crypto che dà interessi. Guida alle migliori

Cos’è CeFi? Crypto è un mondo complesso e variegato, e in continuazione sorgono nuove idee che non si capisce se siano opportunità o truffe. In breve: CeFi (Centralized Finance, o finanza centralizzata) è la possibilità di depositare token su un sito che a sua volta li rigira in prestito, e ottenerne un ritorno economico. In questo articolo vedremo più nel dettaglio cos’è CeFi in crypto, e se sia un’opportunità o meno.
*Questo articolo contiene link affiliati*

Cos’è CeFi crypto?

Partiamo da una spiegazione un po’ più lunga di quello che è CeFi. Fondamentalmente, un sito CeFi è un intermediario che raccoglie capitale dagli investitori per girarlo in prestito a dei debitori. Il modello è lo stesso di una banca commerciale: raccoglie capitale (tramite conto corrente, obbligazioni e altri strumenti) e lo reinveste, offrendo un certo tasso di interesse a chi dà in prestito e chiedendone un altro (più elevato) a chi prende in prestito.

Questo modello è sicuramente estremamente comune in molte truffe online, i cosiddetti HYIP (High Yield Investment Programs, ovvero programmi di investimento ad alto rischio). Ora, senza voler dire che tutti gli HYIP siano truffe, è un dato di fatto che moltissimi si rivelino schemi di Ponzi. Uno schema di Ponzi è una proposta di investimento in cui vengono offerti ritorni molto elevati, che vengono effettivamente corrisposti ai primi investitori, per poi raccogliere quantità esponenziali di capitale è poi sparire nel nulla.

Ciononostante, non penso personalmente che CeFi significhi necessariamente schema di Ponzi. La ragione? Gli interessi offerti a chi dà in prestito sono relativamente piccoli (più o meno 5% su crypto, 10% su stablecoin), e teoricamente sostenibili. Ad ogni modo le criticità esistono, e ne parleremo più avanti.

cos'è cefi crypto interessi

I siti CeFi più conosciuti

Se siete interessati al mondo CeFi, il consiglio che posso darvi è di prestare molta attenzione al sito che scegliete. Infatti, per quanto il modello sia teoricamente sostenibile, esisteranno sicuramente siti che falliranno, e altri che erano nati con lo scopo di truffare. In generale, è importante rivolgersi a siti conosciuti, con partnership importanti, e che esistono da sufficiente tempo. Diffidiamo sempre da chi offre rendimenti fuori mercato (5% per crypto e 10% per stablecoin sono gli standard del mercato, quindi se un sito offre il doppio c’è qualcosa che non quadra).

Segue una lista dei siti CeFi che conosco e che personalmente considero affidabili. Ovviamente, come il mondo crypto insegna, imprese che sembrano solide possono nascondere brutte sorprese future.

  • Blockfi. Blockfi è uno dei pionieri del settore, e ha raccolto finanziamenti da alcuni dei titani crypto -come ad esempio Coinbase. Inoltre, hanno recentemente annunciato l’introduzione di una carta di credito, che in qualche modo li esporrà a vigilanza da parte degli enti finanziari internazionali.
    Iscriviti a Blockfi
    Vai all’articolo su BlockFi
  • Celsius. Un altro nome molto conosciuto. La cosa che mi piace di più di Celsius è che offrono la possibilità di ricevere il pagamento degli interessi nel loro token (CEL). Questa funzionalità permette loro di offrire interessi più elevati e abbattere il rischio: potranno sempre e comunque “stampare” più del loro token, riducendo sostanzialmente il rischio di bancarotta.
    Iscriviti a Celsius
    Vai all’articolo su Celsius
  • Nexo. Un altro progetto CeFi solido e rispettato, che come CEL permette di ricevere il pagamento degli interessi nel loro token nativo. Nexo offre anche una sorta di “dividendo” a chi possiede il loro token nativo e lo mantiene sulla piattaforma, nella forma di airdrop periodici.
    Iscriviti a Nexo
    Vai all’articolo su Nexo
cos'è cefi crypto che dà interessi
Un esempio: i rendmenti su Celsius.

I vantaggi della CeFi

Perché la finanza centralizzata ha successo, se la filosofia del mondo blockchain è l’esatto opposto, ovvero la decentralizzazione?

Uno dei problemi fondamentali, che storicamente hanno ridotto l’accesso alla blockchain, è che è complesso. Se prendiamo una piattaforma DeFi come ad esempio Uniswap, partecipare a un pool è un’operazione che, pur non essendo difficile, può mettere in crisi un utente poco esperto. Il vantaggio delle piattaforme centralizzate è che rendono estremamente semplice tutto il processo, rendendo pressoché nullo il rischio di errori umani da parte dell’utente.

L’altro vantaggio innegabile della centralizzazione è la forte riduzione nelle commissioni che l’utente deve pagare. Infatti, partecipare a un pool su Uniswap richiede un paio di transazioni minimo, e ricevere le ricompense è un’ulteriore transazione. Le piattaforme basate su token con commissioni elevate (Ethereum) arrivano a cifre molto elevate, sommando continuamente queste transazioni. Nel mondo CeFi, invece, i siti effettuano la composizione automatica dei rendimenti, e molto spesso offrono qualche prelievo gratuito al mese: si fanno carico dei costi della transazione. In questo modo, si rendono molto interessanti per chi opera con piccole cifre e non avrebbe interesse a pagare commissioni infinite con Ethereum e Uniswap.

Cos’è CeFi crypto: quali sono i rischi

Ora che abbiamo spiegato cos’è CeFi per crypto, è importante menzionare i rischi di questi siti: cosa può andare storto?

  1. Schema di Ponzi. Il rischio a mio parere più grande è che un sito specifico sia stato costruito con lo scopo di derubare. Come dicevamo, occhio a chi offre rendimenti fuori dal mercato e ai siti troppo nuovi.
  2. Bancarotta. I siti CeFi prendono a prestito capitale con la speranza di reinvestirlo. Ma cosa succede se non trovano abbastanza persone che prendano a prestito? Si troverebbero a pagare più interessi di quelli che ricevono, generando perdite e -nel lungo periodo- fallimento. Ora, il rischio è a mio parere contenuto: i siti hanno il diritto da contratto di ridurre a loro piacimento il rendimento offerto agli investitori. Un sito potrebbe quindi ridurre (eventualmente anche a zero) quello che paga agli investitori. Ciononostante, è un rischio da mantenere presente.
  3. Hack. Come in tutto il mondo crypto, è sempre possibile che qualcuno si introduca nei loro server e li ripulisca. In questo caso, poco da fare: i token sono ripuliti, l’impresa fallisce, e buona fortuna a cercare di recuperare una percentuale anche piccola del vostro investimento iniziale. Ora, la maggior parte dei siti CeFi (e tutti quelli menzionati sopra) hanno un’assicurazione che, almeno in teoria, protegge gli investitori dai rischi di furto.

Parlando dei rischi, è recente la notizia del fallimento di Cred (di cui parliamo qui). Ora, ci sono processi in corso e quindi non mi avventurerò a ipotizzare cosa sia successo. Ci penseranno i giudici. E’ un dato di fatto, però, che questa è la dimostrazione che un sito CeFi (piuttosto importante) può fallire.

Personalmente, cerco sempre di non tenere troppi token su un sito specifico, e tendo ad essere piuttosto paranoico. Ho testato tutti i siti citati sopra, e mi fido abbastanza di loro, ma come sempre -non mettete tutte le uova nello stesso paniere!

Conclusione: CeFi crypto, ne vale la pena?

In questo articolo abbiamo parlato del mondo CeFi, e dei possibili ritorni economici che è possibile ottenere, e anche dei rischi connessi a mantenere i propri token su un sito centralizzato.

Come sempre, non do consigli di investimento, e mi limito a parlare della tecnologia. Di conseguenza, non parlerò né a favore e né contro i siti CeFi. Sono semplicemente uno dei tanti strumenti di investimento che esistono, e possono sicuramente offrire dei vantaggi economici -a patto di essere consapevoli dei rischi, pur molto piccoli, di perdita del capitale.

Questo articolo è parte della mia sezione su come guadagnare Bitcoin gratis. Se sei interessato, eccoti il link alla lista delle offerte!

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

7 thoughts on “Cos’è CeFi? Crypto che dà interessi. Guida alle migliori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *