Cos’è Slice: guadagnare navigando (bonus referral)

Cos’è Slice: guadagnare navigando (bonus referral)

In questa guida su cos’è Slice, spieghiamo come guadagnare qualcosa navigando su internet. In termini molto semplici, si tratta di un’estensione gratuita per browser che permette di ottenere un piccolo guadagno navigando. È poi possibile effettuare il cashout, utilizzando Paypal oppure tramite Bitcoin. Tutto questo, a quanto pare e per ora, senza KYC. Vediamo come funziona e cos’è Slice, che stando alle FAQ permette di guadagnare fino a $3/$5 al mese -io lo sto testando, e riporterò l’effettivo guadagno.

Se sai già tutto e sei alla ricerca del bonus referral di 100 slices, fai click qui!

*Questo articolo contiene link affiliati*

Cos’è Slice: come funziona l’estensione

Cos’è Slice? In modo semplice, Slice è un’estensione. Disponibile per i principali browser (incluso Brave), permette di visualizzare alcuni annunci quando cerchiamo qualcosa su Google. Ecco un esempio:

cos'è slice annunci

Per ogni annuncio visualizzato (non serve cliccare, a quanto pare), si ottengono 0.2 slices. Un numero relativamente piccolo: 1000 Slices equivalgono a 1 euro.

Secondo quanto condiviso nelle FAQ, questo significa circa $3-$5 al mese, con la speranza che questo importo possa triplicare nei prossimi mesi: siamo ancora in beta.

A livello concettuale, quindi, quello che fa Slice è simile a quello che fa Brave: mostra degli annunci in più rispetto a quelli che si vedono (per esempio, appunto, quelli di Google), e distribuisce a chi li visualizza una parte dei guadgni.

In questo modo, in teoria, l’utente ha un piccolo vantaggio economico dagli annunci -niente di trascendentale, ma comunque meglio che vederli gratis.

Guida a Slice: il download dell’estensione

Per effettuare il dowload e l’iscrizione a Slice, è necessario fare click qui.

Questo è un referral link, che dà un piccolo vantaggio a me e a voi (100 Slices).

Per prima cosa, possiamo effettuare il dowload dell’estensione, per aggiungerla al (o ai) nostri browser preferiti. Fatto ciò, ci verrà chiesto di iscriverci alla piattaforma (necessari unicamente una mail e una password). Infine, l’ultimo passaggio sarà connettere il nostro account alla nostra estensione.

cos'è slice guadagnare navigando

L’operazione è semplice anche per chi non dovesse masticare bene l’inglese. Ci verrà chiesto di inserire un codice di verifica. Possiamo copiarlo, aprire l’estensione e incollarlo.

guida a slice

Completate le operazioni, Slice sarà aggiunto alle nostre estensioni. Possiamo facilmente aprirlo facendo click sull’icona, e dallo slider possiamo scegliere una quantità maggiore o minore di annunci.

slice annunci

Cos’è Slice: referral link

Slice si trova in Beta, e per aumentare il numero di utenti, permette di invitarne di nuovi con il suo codice referral. Chiunque può farlo: per ogni iscritto si ricevono 1000 Slices, e chi viene invitato ne riceve 100. Questo equivale a $1 e $0.10 rispettivamente. È per ora possibile invitare fino a 20 persone.

L’importo è ovviamente relativamente piccolo, ma può comunque fornire un piccolo incentivo a chi decide di condividerlo con i propri amici.

Per ottenere il codice referral, apriamo l’estensione e selezioniamo Crew dal menu. Qui vedremo il link, che possiamo copiare e incollare.

Quali sono i pericoli di Slice?

Abbiamo visto cos’è Slice. Ma quali sono i suoi pericoli? Slice è una truffa?

Quando qualcuno regala soldi, c’è sempre un po’ di paura che ci sia sotto qualcosa di losco. Non è questo il caso con Slice. La teoria è semplice: pagano per navigare, in modo simile a Brave. E questo business model esiste per tante app anche leggermente differenti, come ad esempio Sweatcoin e WeWard.

Ma quali sono i rischi di questo genere di app? Per quanto non ci sia investimento, cosa stiamo offrendo?

Come dice il vecchio adagio, se non paghiamo per un prodotto allora il prodotto siamo noi. E questo è sicuramente il caso: l’app guadagna sulla differenza tra quanto ci paga e quanto vengono pagati loro.

Il rischio, però, è che non si fermino lì.

Una delle commodity di maggior valore sono i dati. In particolare, conoscendo quali sono i nostri pattern di navigazione, potrebbero vendere queste informazioni ad altre società. Cosa che in fondo non ci impatta più di tanto, ma comunque può essere fastidioso.

Slice sottolinea che non venderanno mai i nostri dati. Liberi di crederci oppure no.

Al netto di questo -non ci sono grandi rischi, se non al limite quello di non ricevere i pagamenti. Aggiornerò questo articolo quando proverò a ritirare.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *