I migliori Hardware Wallet: confronto Ledger e Trezor

I migliori Hardware Wallet: confronto Ledger e Trezor

Quali sono i migliori hardware wallet per le cryptomonete? Chi vince il confronto tra Ledger e Wallet?
Gli hardware wallet, o hardware fisici, sono considerati da molti il modo più sicuro per detenere cryptomonete. E, per quanto questo non sia importante se abbiamo solo qualche euro, chi arriva a somme importanti inizia naturalmente a preoccuparsi della sicurezza. Quindi, per chi sono gli hardware wallet, e qual è il migliore? In questo articolo il confronto tra Ledger e Trezor, i due brand più conosciuti e rispettati di questo universo.
*Questo articolo contiene link affiliati*

I migliori hardware wallet: alternative e sicurezza

Prima di descrivere i migliori hardware wallet, partiamo dall’inizio: quali sono le alternative?
In generale, e in ordine dal meno sicuro al più sicuro (a mio parere), abbiamo queste opzioni:

  1. Exchange e siti CeFi. La prima opzione, la più facile e conveniente, è lasciare i nostri token sull’exchange centralizzato dove li abbiamo acquistati, o trasferirli su un sito CeFi (Finanza Centralizzata) come ad esempio Celsius. Questa è l’opzione peggiore. Le chiavi sono in mano al sito, il che significa che hanno l’opzione di scappare coi soldi, e siamo esposti al rischio che subiscano un hack. Soluzione consigliabile solo per importi molto ridotti.
  2. Wallet online. Un esempio sarebbe MetaMask: sono wallet ospitati su un sito internet e a cui abbiamo accesso tramite un plugin o un’interfaccia web. Sono molto, molto più sicuri di un exchange centralizzato, dato che le chiavi sono in nostro controllo, ma personalmente li considero un gradino peggiori della terza opzione.
  3. Wallet su Desktop. Questi sono wallet che possiamo downloadare e installare sul nostro pc, arrivando anche in alcuni casi a permetterci di operare un nodo. Li considero un po’ più sicuro di quelli online perché non sono esposti a un virus nel nostro browser (che è sicuramente poco comune, ma un rischio aggiuntivo). Sono però molto scomodi: generalmente funzionano solo per una blockchain, e richiedono un certo livello di studio per usarli.

I migliori hardware wallet: a chi servono?

A chi serve quindi un hardware wallet? La risposta onesta è: a pochi di noi. La stragrande parte può serenamente lasciare i propri token su wallet online o su desktop, che siano decentralizzati, e il rischio di hack o di furto di password è ad oggi molto ridotto.

Chi si trovasse però ad avere quantitativi molto importanti di denaro, oppure moltissimi token diversi, potrebbe volere considerare un wallet fisico.

Consideriamo onestamente quale sia il più grande dei rischi a cui siamo esposti con un wallet. Consideriamo ad esempio MetaMask, con la sua chiave di 12 parole. Sicuramente l’abbiamo salvata da qualche parte: un pezzo di carta, o nel peggiore dei casi, addirittura su Google Drive (evitiamo). E’ più probabile che un hacker trovi le 12 parole della nostra chiave, o che ci rubino il computer in aeroporto, trovino le 12 parole della chiave e inizino a provarle su tutti i wallet decentralizzati? Io dico la seconda. Almeno finché i computer quantici non raggiungeranno livelli molto più elevati, ma a quel punto la sicurezza stessa di Bitcoin sarà in pericolo.

Quindi: è inutile comprare un hardware wallet per poi salvare la chiave su un file chiamato password cryptomonete salvato sul desktop. E’ utile comprarlo se siamo pronti a prendere le giuste precauzioni per proteggerne la recovery phrase.

Tutte le applicazioni in un posto solo

Oltre alla sicurezza, il vantaggio fondamentale di un hardware wallet è che ci permette di utilizzare tutte le piattaforme DeFi in un solo posto. E questo vale tanto per Uniswap, quanto per PancakeSwap. Non è più necessario ammattire per ricordarci quale dei sei account di MetaMask usiamo su Uniswap: possiamo serenamente utilizzare sempre lo stesso wallet.

#1 Ledger Nano S (€59)

Ledger Nano S i migliori hardware wallet

A mio parere, il migliore wallet in assoluto è il Ledger Nano S. E’, incidentalmente, anche il più economico dei 4. Vediamo i suoi vantaggi e svantaggi.

PRO del Ledger Nano S

  • Prezzo molto ridotto
  • Supporto per 1800 token
  • Supporta third party apps
  • Brand leader nel mondo degli hardware wallet

CONTRO del Ledger Nano S

  • E’ piuttosto piccolo e minimalista
  • Connessione USB-B, anziché USB-C
  • Ledger ha subito un hack in passato che ha diffuso i dati di alcuni utenti (principalmente email, ovviamente mai private keys, che sono protette estremamente bene).

In generale, il Ledger Nano S è più che sufficiente per la maggior parte degli utenti. A un buon prezzo, garantisce tutte le funzionalità necessarie per i migliori hardware wallet, e supporta moltissimi token. L’unica cosa che personalmente trovo un po’ fastidiosa è l’hack subito in passato da Ledger, che ha diffuso alcuni dati sensibili di alcuni clienti (ovviamente senza compromettere la sicurezza dei loro token, o non sarebbero in questa lista). Nulla di cui preoccuparsi, per i nuovi clienti, comunque.

#2 Trezor One (€64)

confronto ledger trezor trezor model one

Il secondo della lista è il Trezor One. Ha un prezzo leggermente superiore al Ledger Nano S, che è ovviamente il competitor principale. Per quanto Trezor sia un po’ più piccola di Ledger, si è stabilita come un nome importante in questo mondo, e sarebbe sbagliato non dare loro credito. Ci sono però alcune scelte che personalmente trovo sbagliate.

PRO del Trezor One

  • Buon prezzo
  • Sistema operativo open source
  • Offre anche un password manager

CONTRO del Trezor One

  • Non offre alcuni token molto conosciuti, disponibili solo nella versione più costosa. Tre gravi esempi: Ripple, Cardano, Monero.
  • E’ piuttosto piccolo e minimalista
  • Minor numero di token offerti

In generale, e quasi a partità di prezzo, preferisco Ledger perché non depotenzia il modello più economico. Trezor One non supporta alcuni token molto popolari, che sono invece disponibili nella versione più costosa.
Inoltre, personalmente preferisco andare con il brand più grande e conosciuto, quando si tratta di sicurezza.

#3 Ledger Nano X

ledger nano x i migliori hardware wallet

Ledger Nano X è sicuramente un’opzione molto interessante, per chi avesse il desiderio dell’hardware wallet migliore sul mercato. Presenta diverse funzioni molto interessanti. La ragione per cui è terza sulla lista è che io mi orienterei sui due modelli più economici, dal momento che la sicurezza e la funzionalità non sono molto diversi.

PRO del Ledger Nano X

  • Prezzo onesto
  • Supporto per 1800 token
  • Supporta third party apps
  • Brand leader nel mondo degli hardware wallet
  • Connessione USB-C, Bluetooth
  • Batteria indipendente con 8 ore di autonomia in standby
  • Spedizione gratuita

CONTRO del Ledger Nano X

  • Ledger ha subito un hack in passato che ha diffuso i dati di alcuni utenti (principalmente email, ovviamente mai private keys, che sono protette estremamente bene)

In generale, è a mio parere un’ottima opzione per chi voglia il meglio del meglio, e non gli trovo grandi difetti o mancanze.

#4 Trezor T (€199)

confronto ledger trezor

Infine, arriva il Trezor T. Personalmente, io credo che questa sia lìopzione men interessante di tutti. Non che non abbia punti di forza, capiamoci; ma, personalmente, non credo che i punti di forza valgano il prezzo.

PRO del Trezor 1

  • Sistema operativo open source
  • Offre anche un password manager
  • Touchscreen
  • Maggior protezione agli urti

CONTRO del Trezor 1

  • Prezzo troppo elevato rispetto al Ledger Nano X, suo competitor
  • Minor numero di token offerti rispetto al Ledger Nano X

Conclusione: i migliori hardware wallet – confronto Ledger e Trezor

Questo articolo ha provato a parlare di quelli che considero i migliori hardware wallet, e il Ledger Nano S vince. A fronte di un prezzo molto buono, offre una sicurezza estremamente elevata, e ottime funionalità. Tra Ledger e Trezor io sono team Ledger. Prezzi più economici, un brand più conosciuto e consolidato, e mi dà fastidio che Trezor 1 offra meno token che Trezor T.

In generale, tutte le scelte che ho indicato in questo articolo sono a mio parere ottime dal punto di vista della sicurezza, che è la cosa più importante.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

One thought on “I migliori Hardware Wallet: confronto Ledger e Trezor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *