Il Social Lending in Italia: un confronto

Negli ultimi anni, il social lending in Italia ha iniziato ad attirare molto interesse. In questo articolo, ho deciso di condividere alcune delle piattaforme a mio parere migliori. Alcuni dei link sono affiliate – sentiti libero di cliccarli o meno! E più importante, non sono un consulente finanziario, quindi considera questo articolo come un’opinione soggettiva e niente più.
*Questo articolo contiene link affiliati*

Introduzione: perchè questi sono i migliori social lending in Italia?

Versare soldi su un sito è sempre un’esperienza stressante. Per questo, prima di farlo, mi piace cercare tutte le possibilità e selezionare solo le migliori. Nel caso del social lending, ci sono 5 categorie che ho considerato:

  • Ritorno Medio. Questo è quello che statisticamente gli utenti guadagnano sul sito. In generale, investimenti più rischiosi hanno un ritorno medio più elevato, ma potenzialmente una maggiore volatilità
  • Bonus di Benvenuto. A chi non piace una piccola spinta per creare un account?
  • Investimento Minimo. Alcuni siti permettono di iniziare con cifre molto piccole, altri richiedono importi molto alti
  • Garanzia Buyback. Alcuni siti offrono di ricomprare i prestiti non restituiti. Per quanto sembri una gran cosa, in realtà questo riduce la redditività dei prestiti, e quindi a me personalmente non interessa.
  • Trust Index. Una misura di quanto io mi fido di ciascun sito. Ovviamente, includo qui solo siti che considero estremamente affidabili.
  • Voto Globale: da 1 a 5 stelle.

Bondora: il miglior social lending in Italia ⭐⭐⭐⭐⭐

Bondora: Recensione, Opinioni e Go And Grow. Come Funziona?Ritorno medio: 6.75% – 15%
Bonus di Benvenuto: €5
Investimento Minimo: €10
Garanzia Buyback: No
Trust Index: 5/5

Bondora è uno dei player più conosciuti e rispettati nel panorama del social lending, in Italia come in tutta Europa. E’ il mio sito preferito. Offre prestiti social lending tradizionali, oppure la possibilità di un deposito senza vincoli che paga il 6.75% annuale – un tasso molto più elevato di qualunque banca. Alternativamente, offre due tipi di portafoglio per gestire nel dettaglio il proprio investimento.

Link all’articolo esteso su Bondora

Flender: il miglior bonus di benvenuto ⭐⭐⭐⭐⭐

Flender review 2020 → BE AWARE of these 4 pros and consRitorno medio: 9,8%
Bonus di Benvenuto: 5%
Investimento Minimo: €50
Garanzia: No
Trust Index: 4/5

Flender è una impresa irlandese che si occupa di prestiti a imprese irlandesi, essendo quindi in teoria più sicura rispetto agli investimenti al consumo. Ha un ottimo ritorno medio, e offre la bellezza del 5% di bonus: se depositate €100 ve ne danno €5, per €1000 sono €50 e così via. Bonus migliore sul mercato, a mani basse.

Neofinance: €25 bonus benvenuto e ottimi ritorni ⭐⭐⭐⭐⭐

NEO Finance • FlowRitorno medio: 17,12%
Bonus di Benvenuto: €25
Investimento Minimo: €50
Garanzia: opzionale
Trust Index: 4/5

Uno dei miei siti di social lending in Italia preferito. Il ritorno medio, nella mia esperienza, tende ad essere leggermente inferiore a quanto dichiarato – ma comunque interessante. Ha un ottimo bonus di benvenuto, offre anche garanzia sui prestiti (opzionale – personalmente la sconsiglio).

Viventor: un sito eccezionale, ma niente bonus ⭐⭐⭐⭐

Your investment safety is our top priority | Viventor P2P investmentRitorno medio: 13,6%
Bonus di Benvenuto: No
Investimento Minimo:€10
Garanzia: No
Trust Index: 5/5

Considero Viventor il più sicuro sito di sociale lending in Italia, alle spalle del solo Bondora, ma scende in classifica perchè non offre bonus di benvenuto. Il ritorno medio dichiarato da Viventor è relativamente più elevato, ma in realtà a mio parere i due siti sono simili. Investimento minimo molto basso e grande reputazione, sicuramente uno dei primi siti da considerare.

PeerBerry: un sito molto affidabile di social Lending in Italia⭐⭐⭐

PeerBerry Review – P2P IncomeRitorno medio: 10.12%
Bonus di Benvenuto: No
Investimento Minimo: €10
Garanzia Buyback: Sì
Trust Index: 4/5

Un ottimo sito, che offre completa garanzia sugli investimenti (che ovviamente riduce leggermente la profittabilità del sito, essendo il rischio più basso). E’ possibile selezionare manualmente gli investimenti, o creare un portafoglio automatico. Interessante, ma niente bonus al momento.

Rendity: il più conosciuto nel mercato edilizio ⭐⭐⭐

Rendity Platform of Real State Crowdfunding InvestmentRitorno medio: 6%
Bonus di Benvenuto: €25
Investimento Minimo: €500
Garanzia: No
Trust Index: 5/5

Rendity è un sito austriaco che è focalizzato sul mondo dell’edilizia, e in quanto tale offre tassi di interesse relativamente più bassi su investimenti più sicuri rispetto ai prestiti al consumo. L’investimento minimo è un po’ elevato, ma il bonus è interessante. Non consigliato per chi è all’inizio.

IbanWallet: un buon conto deposito ⭐⭐⭐

Iniziare sessione | IbanRitorno medio: 2,5-4%
Bonus di Benvenuto: No
Investimento Minimo:€1
Garanzia: Completa
Trust Index: 5/5

IbanWallet è fondamentalmente un conto corrente vincolato. Offrono un tasso di interesse tra 2,5% e 4%, praticamente una specie di titolo obbligazionario. L’investimento minimo richiesto è nullo, ed è un prodotto adatto a chi non voglia correre alcun rischio, ma personalmente non è qualcosa che io trovi interessante.

Share

2 thoughts on “Il Social Lending in Italia: un confronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *