La quotazione in borsa di Coinbase: Come investire?

Una delle grandi notizie finanziarie del 2021 è la quotazione in borsa di Coinbase. Il colosso crypto statiunitense, infatti, ha deciso di vendere sul mercato le proprie azioni, forse approfittando del mercato molto espansivo delle cryptomonete per raccogliere più capitale. Ma come funzionerà? In questo articolo (in aggiornamento via via che le notizie vengono aggiornato) parleremo della quotazione in borsa di Coinbase, e di come investire.

***Aggiornamento: la quotazione avverrà il giorno 15 di Aprile***

Cos’è Coinbase?

Se sei qui probabilmente già lo sai: Coinbase è uno dei siti più conosciuti e rispettati per la compravendita di cryptomonete. Ha dato una grossa mano a rendere più accessibile il mercato crypto, ed è uno dei primissimi siti a cui un novizio si approccia.

Parliamo più nel dettaglio di Coinbase in questo articolo.

Cosa vuol dire quotazione in borsa?

Sono consapevole che molti dei miei lettori conoscono il mercato crypto; ma forse non tutti hanno la stessa conoscenza dei mercati finanziari tradizionali.

Quotarsi in borsa vuol dire raccogliere capitale vendendo azioni al pubblico.

Tutte le imprese infatti nascono con il solo capitale dei fondatori, e magari un mutuo. Se l’impresa ha successo, riesce a raccogliere capitale di privati, i cosiddetti venture capitalists: si tratta di imprese che investono in aziende molto giovani, spesso acquistando una percentuale rilevante di azioni e aiutando direttamente la società tramite la loro esperienza.

Quando un’impresa è matura, poi, si rivolge al mercato. Sostanzialmente, dopo un processo burocratico lungo e costoso, si vendono le proprie azioni agli investitori che fossero interessati ad acquistarle. In questa fase, la società è tendenzialmente già conosciuta e con un business solido e apprezzato. E proprio per questo la quotazione in borsa di Coinbase è importante: è la prima società crypto a farlo.

la quotazione in borsa di Coinbase

La quotazione in borsa di Coinbase: come e quando?

Ci sono ancora poche informazioni sicure riguardo la quotazione in borsa di Coinbase. Questo articolo del loro blog, datato 28 Gennaio, condivide molti pochi dettagli. Quello che sappiamo è che avverrà tramite direct listing.

Come? Il direct listing è un modo relativamente recente di rivolgersi al mercato. Anzichè passare per le banche di investimento, infatti, l’impresa vende direttamente al pubblico. Questo presenta vantaggi e svantaggi. Il vantaggio principale è che si risparmiano i miliardi altrimenti pagati alle banche per il loro lavoro di tramite. Lo svantaggio principale è che si rinuncia alla loro esperienza nella determinazione del prezzo e nel marketing.

Quando? Si parla ormai semi-ufficialmente del 15 Aprile 2021 per la quotazione in borsa di Coinbase.

La quotazione in borsa di Coinbase: il prezzo

La domanda fondamentale per la quotazione in borsa di Coinbase: quale sarà il prezzo? Infatti, come dicevamo, il direct listing priva una società dell’esperienza delle banche nella determinazione del prezzo migliore. Un prezzo troppo elevato renderà inferiore al previsto la raccolta di capitale; anche uno troppo basso farà si che si raccolgano meno soldi del necessario.

Per ovviare a questa incertezza, Coinbase ha creato un exchange parallelo dove chi già possiede le azioni (dipendenti e grandi investitori) possano comprare e vendere. Stando a questo tweet:

Ovviamente, poi il mercato attribuirà un prezzo alle azioni di Coinbase che potrà essere superiore o inferiore a quei $200.

Come varierà il prezzo di Coinbase?

Qui siamo nel campo delle speculazioni.

Quando il prezzo delle cryptomonete è alto, c’è più volume di compravendita e le commissioni pagate sono più elevate. Viceversa, se i prezzi scendono, con loro scendono anche le entrate degli exchange e siti connessi.

Personalmente, mi aspetto una correlazione significativa tra crypto e azioni di Coinbase. Probabilmente, e a mio parere, le azioni di Coinbase oscilleranno in modo meno violento rispetto a crypto, con picchi meno vertiginosi e cadute meno decise.

Dove acquistare azioni di Coinbase?

Dato il direct listing e la notorietà della piattaforma, mi aspetto che molti broker (ad esempio eToro) salteranno sulla possibilità di offrire azioni di Coinbase. Aggiornerò questo paragrafo quando ci saranno più informazioni in merito.

Conclusione: la quotazione in borsa di Coinbase

A mio parere, la quotazione in borsa di Coinbase è molto importante per il mondo crypto. Ha infatti il potenziale di legittimarlo, e di farlo scoprire a tanti investitori tradizionali per le innovazioni che ha da offrire anzichè per il valore economico dei token. A mio parere queste piccole novità sono sempre le benvenute: un altro esempio è la notizia del 2020 che Paypal accetta ora cryptomonete.

Questa azione sarà sicuramente molto interessante per gli investitori più giovani che, come mostrato chiaramente con quanto accaduto a Gennaio a GameStop, hanno nel bene o nel male sviluppato interesse per il mondo finanziario tradizionale.

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

4 thoughts on “La quotazione in borsa di Coinbase: Come investire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *