Cos’è BSC? Guida a Binance Smart Chain

Cos’è BSC? Se seguite un poco il mondo crypto, vi sarete accorti che nei primi due mesi del 2021 il token BNB è aumentato significativamente di prezzo. Questo è dovuto a BSC (Binance Smart Chain), una blockchain compatibile con Ethereum che offre commissioni molto ridotte. In breve tempo, molte piattaforme sono iniziate a sorgere attorno a BSC, soprattutto nel mondo DeFi. Questo interesse ha portato, tra le altre cose, al rapido aumento del valore di BNB. Vediamo quindi cos’è BSC, come funziona, e se possa essere una valida alternativa a Ethereum.

Cos’è BSC: un’introduzione tecnica

cos'è bsc bnb
BSC è una creatura di Binance

Partiamo dalle origini. BSC (Binance Smart Chain) è un’evoluzione di Binance Chain. Entrambe sono figlie di Binance, l’exchange centralizzato. Perchè dunque BSC è più “smart” della sua sorella maggiore? In sostanza, perchè BSC è una blockchain compatibile con Ethereum Virtual Machine. Ciò significa che è in grado di far funzionare tutte le dApps già sviluppate per Ethereum con pochissimi aggiustamenti.

BSC funziona tramite PoSA, Proof of Staked Authority, una variazione del meccanismo PoS (Proof of Stake, di cui parliamo qui). In sostanza, funziona tramite lo staking di BNB, in cambio del quale si può ottenere una ricompensa. Questo, tra le altre cose, spiega l’impennata del valore di BNB a inizio 2021.

grafico di bnb 2021 cos'è bsc
Fonte: Coinmarketcap

BSC è centralizzata?

Lanciata a Settembre 2021, BSC ha immediatamente raggiunto un grande successo in ragione delle sue commissioni molto basse. In media, una transazione su BSC costa ad ora (Marzo 2021) tra $0.10 e $0.20, e può arrivare a gestire migliaia e migliaia di transazioni per secondo. Un sogno, rispetto alle commissioni di Ethereum.

Come spesso accade, nel mondo crypto efficienza e decentralizzazione sono agli opposti. Più centralizzata è una piattaforma, più facilmente è scalabile. E BSC non fa eccezione: oltre l’80% dei token BNB sono infatti in wallet di Binance, come si può vedere qui.

cos'è bsc 80% di bnb è di binance
Fonte: Etherscan

Questo, sì, significa che BSC è una rete molto centralizzata. Il che comporta dei rischi innegabili, che analizzeremo più sotto.

Cos’è BSC: Alternativa a Ethereum?

Abbiamo visto che BSC è compatibile con Ethereum. Ma cosa significa questo?

Facendo un passo indietro, sappiamo che Ethereum è un ecosistema: fondamentalmente, può essere usata da uno sviluppatore per costruire app decentralizzate (dApps). Ethereum non è certamente l’unico ecosistema, ma è quello ad oggi di maggior successo. E come per tutti gli ecosistemi, il successo si misura in base a quanti lo usano. Se molte piattaforme decidono di costruire su Ethereum, Ethereum migliora.

BSC è a sua volta un ecosistema. Ed è stato costruito con un’idea ben chiara in mente: approfittare del successo di Ethereum per offrire agli sviluppatori e agli utenti la possibilità di passare a BSC in modo semplice. Alcuni esempi? E’ possibile configurare MetaMask, il wallet decentralizzato per Ethereum, per funzionare facilmente anche con BSC. Letteralmente in due minuti. E vogliamo parlare di PancakeSwap, il clone di Uniswap, che con codice pressochè identico può funzionare su BSC anzichè su Ethereum come il suo fratello maggiore? E penso che sarebbe altrettanto facile per Uniswap effettuare la migrazione, o almeno accettare anche token dell’universo BSC.

BSC è quindi un’altra possibile alternativa a Ethereum; abbiamo già parlato di altri suoi colleghi, come Polkadot e Cardano.

BSC supporta Ethereum, ma non viceversa

Questo è forse l’aspetto più interessante. E’ possibile trasferire token ERC-20 (lo standard di Ethereum) su BSC in modo semplicissimo; ma non è, al momento, possibile fare il contrario. Infatti, chiunque abbia ad esempio ETH può decidere di inviarlo come ERC-20, oppure sul network BSC. In questo secondo caso, l’ETH viene depositato in uno smart contract, e viene creato un altro token che circola su BSC. Dato che -in teoria- la quantità di questo ETH su BSC è sempre uguale a quella del token bloccato nello smart contract, il suo valore sarà pegged, legato, a quello di ETH. Questo è un meccanismo molto simile a quello usato da alcune stablecoin, come ad esempio USDC e BUSD.

Quindi, su BSC possiamo avere token appartenenti a BEP-20 (lo standard di BNB) e a ERC-20 (tramite pegged tokens). Viceversa, su Ethereum possiamo solo avere token appartenenti a ERC-20.

Questo è quello che rende BSC particolarmente insidioso per Ethereum. Ad oggi, ne è una versione espansa e più conveniente (per quanto centralizzata). E infatti, in questo momento, vengono effettuate più transazioni su BSC che su ETH, come mostrano i due grafici. Con picchi del doppio delle transazioni giornaliere, e a una frazione del costo.

transazioni per giorno di ethereum
Transazioni giornaliere su ETH. Fonte.
transazioni per giorno di bsc - cos'è bsc?
Transazioni giornaliere su BSC. Fonte.

BSC rimane più piccola di Ethereum

Nonostante l’enorme convenienza economica di Binance Smart Chain, c’è chiaramente una grande differenza nel total value locked in Ethereum e in Binance Smart Chain.

cos'è bsc confronto con ethereum
Fonte

A dicembre 2021, ormai un anno dopo l’arrivo di Binance Smart Chain nel mondo DeFi, la differenza di total value locked con Ethereum rimane marcata: il totale del capitale investito in Ethereum è il triplo di quello in BSC.

Però, è facile immaginare che Ethereum tenda ad accogliere capitali più grandi: se si vuole fare yield farming con meno di $2000, Ethereum probilmente non è la scelta giusta. E la crescita di BSC e delle sue alternative è probabilmente guidata da capitali piccoli: molti piccoli investitori, anziché poche balene con milioni ciascuna.

E’ infine importante notare come BSC abbia la stessa quantità di TVL (Total Value Locked) a Dicembre 2021 che aveva ad Aprile 2021. Ethereum è cresciuto (di poco), mentre le varie altre piattaforme alternative son aumentate molto chiaramente e velocemente. Se da un lato BSC vuole attaccare Ethereum, deve anche guardarsi le spalle dai molti protocolli alternativi a BSC, in grado di offrire commissioni di rete basse e -in alcuni casi- infrastrutture più decentralizzate.

Guida a Binance Smart Chain: tutti i rischi

BSC presenta, come tutti i progetti crypto, alcuni rischi. Vediamoli.

  1. Centralizzazione. L’80% del BNB in circolazione è detenuto da Binance. Tutti i nodi di BSC sono operati da Binance. Ciò significa che Binance ha il totale controllo della blockchain.
    Ora, ovviamente Binance sa benissimo che un eventuale hack o furto sarebbe la sua morte. Quindi presterà enorme attenzione a testare il codice per trovare qualunque potenziale vulnerabilità. Però la centralizzazione pone sempre, per definizione, dei rischi. Anche legali. Vero, Ripple?
  2. Novità. Ethereum è in giro dal 2013. Ha avuto i suoi problemi, da cui ha potuto imparare. La BSC è in giro da pochissimo, e ha già raggiunto un uso enorme. Forse inaspettato dagli stessi sviluppatori. E’ pronta a gestirlo?
  3. Le dApps. L’enorme crescita dell’ecosistema BSC ha suggerito a molte dApps di usarla. Svariati cloni di PancakeSwap sono spuntati come funghi. Ci sono già stati diversi hack e fughe. Se le dApps nel mondo BSC iniziano a essere inaffidabili, il danno per BSC può essere enorme.

Ma perchè Binance vuole aiutare la DeFi?

Abbiamo visto cos’è BSC. Ma perchè mai Binance, un exchange centralizzato, vuole creare una blockchain che permetta lo sviluppo di dApps -al momento le più importanti sono i DEX, gli exchange decentralizzati, il suo nemico giurato?

A mio parere, Binance si è resa conto che la DeFi è un trend che avverrà, che lo vogliano o no. E preferiscono averne un pezzo. Magari controllarla.

Inoltre, come abbiamo visto, BSC ha avuto un impatto estremamente positivo sul prezzo di BNB, che come abbiamo visto è per l’80% in tasca a Binance.

Insomma: tranquilli, sanno quello che fanno.

Conclusione: cos’è BSC?

Abbiamo visto in questo articolo cos’è BSC, la Binance Smart Chain, e il motivo per cui è diventata improvvisamente così popolare all’inizio del 2021.

Penso che la BSC possa, alla fine, essere la blockchain su cui il mondo DeFi esisterà e si svilupperà? E’ possibile. La facilità con cui si possono integrare i token ERC-20 è sicuramente un enorme punto di forza.

A mio parere, però, il mondo blockchain è romantico. Il vincitore tra gli ecosistemi -sempre che ci sia un vincitore, perchè è possibile (e auspicabile) che sopravvivano in diversi- sarà decentralizzato. Qual è il senso di cercare di costruire un sistema alternativo alle banche -la visione di Satoshi- per poi mettere tutto in mano a una società per un mero fattore di convenienza economica?

Se vuoi approfondire il tema DeFi, clicca su questo articolo!

Disclaimer: il contenuto dell’articolo è un’opinione, e ha unicamente fini informativi. Non intende fornire consulenzia finanziaria di alcun tipo. Consulta un professionista certificato per ottenere consulenza finanziaria.

Share

16 thoughts on “Cos’è BSC? Guida a Binance Smart Chain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *